Caro case Milano, i comuni del milanese dove comprare casa spendendo meno

Caro case Milano, i comuni del milanese dove comprare casa spendendo meno

Analisi di Century 21 Italia
31/03/2023 14:34
1680266106 Caro case Milano i comuni del milanese dove comprare casa

Roma, 31 mar. (askanews) – Mentre i professionisti gravitano sempre più verso Milano, il mercato immobiliare della città lombarda resta uno dei più cari d’Italia. Con un prezzo medio degli immobili in vendita di 5050 euro al metro quadro, infatti, il principale centro economico e finanziario del paese, con tutto quel che ha da offrire in termini di opportunità lavorative, vita culturale e movida, rischia di restare soltanto un sogno per molti. Ma non tutto è perduto: a Milano si va per lavorare e divertirsi, nell’hinterland, invece, si trova casa.

CENTURY 21 Italia, la branch italiana del colosso americano del real estate, ha analizzato il mercato e tracciato una mappa del milanese, mettendo in rapporto la distanza dal centro del capoluogo – utilizzando come punto di riferimento Piazza del Duomo – e il prezzo a metro quadro dei comuni limitrofi, per individuare le alternative più interessanti al centro metropolitano. Tolte le città più rinomate, come Monza o Pavia, sono tanti i comuni minori invidiabili per accessibilità e vivibilità, anche grazie alle riqualificazioni degli ultimi anni che li rendono luoghi “belli da vivere”. Ecco 8 tra i comuni con il miglior rapporto tra prezzo e distanza, dove poter comprare casa, con sconti sui prezzi che viaggiano tra il 30 e il 70%.

Gallarate (52.452 abitanti) e Busto Arsizio (82.754 abitanti) sono comuni comparabili sia dal punto di vista della distanza dal centro (48 e 43 minuti rispettivamente, tempo calcolato ipotizzando di utilizzare i mezzi pubblici e di spostarsi alle 9 del mattino) che dello sconto dei prezzi medi di vendita degli immobili rispetto alla città di Milano – circa il 70% (rispettivamente 1.511 e 1.465 euro al metro quadro). Si differenziano principalmente per l’ordine di grandezza della popolazione, ma offrono uno stile di vita simile: sono forse più lontani di altri comuni dal centro di Milano ma, serviti da ogni punto di vista oltre che ben collegati, con un ampio tessuto produttivo e diverse proposte per il tempo libero, possono diventare luoghi di vita e di lavoro a sé stanti. Tra i punti d’interesse facilmente raggiungibili: il lago Maggiore e il lago di Como, il confine con la Svizzera, i poli fieristici di Rho e Malpensa, l’aeroporto. Ma non manca nemmeno la vita culturale: ne è un esempio il MAGA, il Museo d’arte contemporanea di Gallarate.

Legnano è da molti considerata una Milano in miniatura, più a misura d’uomo. A 42 minuti di distanza dal centro, una popolazione di poco inferiore alle 60mila persone, con 1.616 euro al metro quadro, Legnano ha, rispetto al centro metropolitano, il vantaggio di prezzi medi inferiori del 68%, senza far comunque mancare nulla ai propri abitanti. Tanti servizi, vita notturna, adatta alle famiglie, con Milano a portata di mano, Legnano è una città piacevole e vitale, in cui non mancano il verde e la storia – si vedano il castello e la ricorrenza del palio. Una curiosità: è l’unica città oltre a Roma a essere menzionata nell’Inno di Mameli.

Cernusco sul Naviglio: un centro in espansione a est di Milano, a soli 34 minuti di distanza e servito dalla linea verde della metropolitana, si distingue per l’eleganza del centro storico – con il patrimonio architettonico dei suoi palazzi storici – l’abbondanza di verde e la bellezza dei paesaggi della Martesana. Cernusco sul Naviglio offre un’ottima vivibilità, anche per la presenza diffusa di piste ciclabili e per l’ampia offerta per il tempo libero, lo sport e il divertimento. Non stupisce che la popolazione, che ora raggiunge quasi le 35mila unità, sia aumentata vertiginosamente negli ultimi anni. Con prezzi medi inferiori del 45% rispetto al capoluogo (2772 euro al metro quadro), rappresenta sicuramente una delle possibilità abitative più interessanti dell’hinterland.

A est di Milano si trova poi il luogo di nascita di un famosissimo prodotto caseario: Gorgonzola – 20.949 abitanti, a 42 minuti e 18,5 km di distanza da Milano – è attraversata a sua volta dal Naviglio della Martesana ed è servita dalla linea verde. Circondato dalla campagna, il piccolo comune offre un ambiente tranquillo e piacevole, con spazi verdi ed edifici antichi, dove è possibile acquistare la propria casa al 57% in meno rispetto a Milano (a un prezzo medio di 2188,5 euro al metro quadro). Da qui ogni anno parte la Gommonata, ormai un’istituzione, che inaugura l’inizio dell’estate con un percorso in canotto che sull’acqua del Naviglio porta fino a Cernusco. Gorgonzola è stata nominata ne I promessi sposi, nel poemetto Il giorno di Parini e anche in una canzone di Rino Gaetano: “Agapito Malteni il ferroviere”.

Sito lungo il Naviglio Grande, il comune di Magenta si trova all’interno del Parco del Ticino e vanta un vero e proprio patrimonio forestale. Con una vivace vita culturale, animata da orchestre e cori, e con il Teatro Lirico recentemente restaurato che ospita numerosi eventi, Magenta si propone come polo del turismo musicale e punto di riferimento culturale del milanese. Oltre al Teatro Lirico, la città presenta diversi altri punti d’interesse architettonico e artistico. Posta vicino a infrastrutture come l’aeroporto di Malpensa e il Nuovo Polo Fieristico di Milano, Magenta è a 48 minuti dal centro di Milano e ha una popolazione di poco inferiore ai 25mila abitanti. Con un prezzo di soli 1525 euro a metro quadro, i suoi immobili sono in vendita con uno sconto di ben il 70%.

Gaggiano, piccolo comune con una popolazione di appena 9.129 abitanti, già censito tra i borghi più felici del Belpaese, si trova a 41 minuti dal centro del capoluogo lombardo e vede un prezzo medio al metro quadro degli immobili in vendita di 1887,5 euro, per un 63% di sconto su Milano. Gaggiano è la scelta ideale per gli amanti del verde: vanta infatti l’80% di territorio non urbanizzato e comprende nei suoi confini anche un lago artificiale, il Boscaccio. Il borgo è comparso in diversi film di successo, come Asso, Povero ricco, Segni particolari: bellissimo, I mostri Oggi, Il cosmo sul Comò, Un’estate ai Caraibi.

A 50 minuti con i mezzi pubblici da Milano – ma a soli 11,2 km di distanza – Peschiera Borromeo (23.760 abitanti) è infine un centro residenziale vicino al cuore della vita metropolitana ma caratterizzato dalla tranquillità e dalla presenza di verde, in cui è possibile trovare abitazioni di dimensioni maggiori – ma a prezzi inferiori del 53% rispetto a Milano, con una media di 2382 euro al metro quadro – e dotate di spazi esterni, con l’ulteriore vantaggio della prossimità all’aeroporto di Linate. Parliamo di una cittadina che può vantare uno dei primi posti in classifica per il reddito medio più alto, con un tessuto produttivo e industriale fiorente formato da piccole e medie imprese.