Lombardia, 15 radiofari per non vedenti in sedi della Regione - askanews.it

Lombardia, 15 radiofari per non vedenti in sedi della Regione

Nuova tecnologia per migliorarne accessibilità e fruizione

24/03/2023 15:19

Milano, 24 mar. (askanews) – La Giunta regionale della Lombardia, con una delibera presentata dal presidente Attilio Fontana, ha approvato oggi lo schema di contratto per la concessione di 15 radiofari, strumenti innovativi definiti ‘LETIsmart’, finalizzati a garantire il miglioramento della accessibilità e della fruizione delle sedi regionali da parte di persone ipo e non vedenti.

La nuova tecnologia per l’orientamento urbano – integrativa rispetto al bastone bianco e aggiuntiva ai sistemi tattiloplantari e alle mappe tattili – è stata sviluppata dall’Unione Italiana dei Ciechi e degli Ipovedenti (UICI) e da INVAT, Istituto nazionale per la valutazione e validazione di ausili e tecnologie.

Elena Lucchini, assessore alla Famiglia, Solidarietà sociale, Disabilità, Pari opportunità, ringraziando l’associazione Lions Club International per il supporto e l’azienda SCEN s.r.l., per la concessione in comodato d’uso gratuito, esprime soddisfazione per l’attivazione della procedura.

“Attraverso questo sistema radio, completamente innovativo, omologato in tutto il mondo e a bassissima emissione di radiofrequenza – spiega Elena Lucchini – potremmo fornire ai non vedenti, dotati di bastone trasmittente, informazioni immediate per aumentare e semplificare la loro autonomia di movimento e utilizzare al meglio gli spazi regionali, ‘Casa di tutti i lombardi’, da oggi ancor più ‘Casa’ anche per chi è affetto da disabilità visiva”.