La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Lazio, Rocca: regionali test politico e su chi ha governato

"Regione di Zingaretti sorda, non ha ascoltato il territorio"

FEB 7, 2023 -

Roma, 7 feb. (askanews) – Intervenire sui pronto soccorso dove le persone stazionano anche dei giorni in attesa di un posto letto e poi digitalizzare tutti posti letto della regione sia quelli pubblici che quelli privati accreditati. Francesco Rocca candidato del centrodestra alla presidenza della Regione Lazio, interpellato da Rtl 102.5 ha indicato queste tra le priorità che, se e una volta eletto, affronterà insieme al nodo dei trasporti. “Serve un aumento del trasporto su ferro, le infrastrutture sono ferme, bisogna raddoppiare la ferrovia Roma-Viterbo che corre ancora su una rotaia con i pendolari che affrontano ogni giorno un viaggio della speranza. E poi bisogna aumentare la frequenza delle corse sulla Roma Lido, e ancora la Orte – Civitavecchia che va completata e dare così uno sbocco al Porto di Civitavecchia per renderlo un grande porto commerciale, aumentando i posti di lavoro”. Quanto alla giunta uscente e all’ex governatore Nicola Zingaretti il principale errore è stato “non aver ascoltato il territorio, le categorie, i corpi intermedi. È stata una regione sorda che non è mai stata aperta al dialogo” ha detto. Quanto all’importanza politica delle imminenti regionali nel Lazio e in Lombardia Rocca ha sottolineato che sicuramente le regionali e le elezioni nei grandi comuni hanno anche una valenza di test politico e “sono accompagnate dal vento politico che soffia all’interno del Paese” ma è anche un voto di giudizio su chi ha governato, su come è stato amministrato il territorio e nel Lazio “è un doppio test non solo politico, ma anche su come è stata amministrata la regione”.