La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Al via coordinamento Sce-Verdi in Campidoglio, fuori Si

Il segretario romano di Si: noi non coinvolti

FEB 2, 2023 -

Roma, 2 feb. (askanews) – Nasce in Campidoglio il coordinamento tra i gruppi consiliari di Sinistra Civica Ecologista ed Europa Verde, e annuncia il prossimo 6 febbraio a Ostia un primo incontro con il sindaco Roberto Gualtieri. “Un nuovo passo per ricostruire un percorso unitario e mettere insieme valori ecologisti e di sinistra nella lotta sociale e nelle istituzioni capitoline e territoriali”, hanno spiegato, presentando l’iniziativa nella sala del Carroccio di Palazzo i i consiglieri capitolini di Europa Verde Nando Bonessio, con Alessandro Luparelli e Michela Cicculli del Gruppo Sinistra Civica Ecologista. A sostenerli, l’assessore capitolino Andrea Catarci e il presidente del Municipio VIII Amedeo Ciaccheri, riconducibili come i consiglieri capitolini Luparelli e Cicculli alla componente smerigliana dell’ex lista elettorale, insieme all’assessore verde del Municipio X Guglielmo Calcerano e all’assessore del Municipio III Luca Blasi di Sinistra italiana. Se a livello nazionale analoga collaborazione è in corso tra Verdi e Sinistra italiana, alle elezioni regionali del Lazio i Verdi con gli ‘smerigliani’ e Possibile hanno dato vita alla lista “Verdi Sinistra” a sostegno di Alessio D’Amato, mentre Sinistra Italiana candida il segretario regionale Massimo Cervellini nella lista “Polo Progressista di Sinistra ed Ecologista” a sostegno della candidata del M5S Donatella Bianchi. “Noi come Sinistra italiana romana, pur avendo sostenuto nelle scorse elezioni comunali convintamente la lista di Sinistra civica ecologista, non siamo stati coinvolti nell’iniziativa di coordinamento capitolino – spiega all’Askanews il segretario romano di Si Adriano Labbucci -. Neanche da Blasi. Ne ho appreso dai comunicati”, ha sottolineato Labbucci, mentre tra diversi degli eletti nei Municipi e degli iscritti c’è rammarico per l’accelerazione ‘in solitaria’ degli ex compagni di lista della comunali a pochi giorni dalle elezioni regionali. Il coordinamento, secondo i consiglieri capitolini di Sinistra civica ecologista “nasce dalle politiche comuni che sono state condotte dentro e fuori il Campidoglio come quella sulla conversione ecologica, sul diritto all’abitare e la rigenerazione urbana, sulle politiche di genere, sulla transizione energetica. Politiche che hanno portato a battaglie comuni come quella sulla tutela del lago ex snia, sulle comunità energetiche, sulla deroga all’articolo 5 del decreto Lupi”. L’obiettivo, secondo Cicculli, è “di estendere questo lavoro comune in città e nei territori, per costruire un’idea di comunità che abbia come orizzonte la giustizia ambientale e sociale, la tutela dei diritti e dei settori più fragili della popolazione”. Questi i temi che verranno portati all’attenzione di Gualtieri nell’incontro del 6 febbraio.