La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Fitch conferma rating all’Italia, BBB con outlook stabile

Previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023

NOV 18, 2022 -

Roma, 18 nov. (askanews) – Fitch Ratings ha confermato il rating IDR (Issuer Default Rating) a lungo termine dell’Italia a ‘BBB’, con outlook stabile. È quanto si legge in una nota dell’agenzia di rating. Tuttavia, si legge, “continuiamo ad aspettarci una forte decelerazione a partire dal quarto trimestre 2022, principalmente a causa dello shock energetico innescato dalla guerra in Ucraina. I prezzi dell’energia estremamente elevati e volatili costituiscono un grande shock negativo dell’offerta e del reddito per l’economia italiana. Questo si riflette in un sostanziale calo del commercio e dei redditi reali, nel deterioramento della fiducia delle imprese e delle famiglie, nell’impennata dell’inflazione e nella debolezza della domanda esterna. L’ultima previsione di crescita è del -0,4 per cento nel 2023 e del 2,2 per cento nel 2024”. Secondo i piani fiscali del nuovo governo, prosegue la nota, “il disavanzo di bilancio diminuirà ulteriormente al 4,5 per cento e al 3,7 per cento del PIL rispettivamente nel 2023 e nel 2024”, prosegue la nota, “La nostra previsione di disavanzo è leggermente più alta, principalmente a causa della differenza nelle prospettive macroeconomiche, rispettivamente al 4,9 per cento del pil nel 2023 e al 4,3 per cento nel 2024. Il governo ha deciso di utilizzare la posizione di partenza migliore del previsto per fornire un sostegno temporaneo alle famiglie e alle aziende più vulnerabili per far fronte allo shock energetico”.