La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Binario 21, un totem in Centrale per non dimenticare la Shoah

Liliana Segre: contenta di avere vissuto abbastanza per vederlo

FEB 6, 2023 -

Milano, 6 feb. (askanews) – Un totem informativo nei pressi del Binario 21 in Stazione Centrale per ricordare la Shoah e il Memoriale che costruito nel luogo da cui partivano i treni per i campi di sterminio. È stato voluto dal ministero della Cultura insieme alle FS Italiane e a inaugurarlo c’era anche la senatrice Liliana Segre, che proprio dalla Centrale era stata deportata da ragazzina, e che oggi si è detta “tristemente soddisfatta”. “Non è che ricorda una cosa bella – ha detto ai cronisti – però sono contenta di avere vissuto abbastanza per vederla”.

Il ministro della Cultura, Gennaro Sangiuliano, ha ribadito l’importanza della memoria, anche e soprattutto in un luogo di transito come la stazione. “Basta che anche una sola persona si fermi a riflettere, a ragionare, a rievocare, e si appassioni a coltivare la storia di questa immane tragedia – ha detto Sangiuliano – che abbiamo fatto una buona cosa”.

Alla cerimonia, insieme al sindaco di Milano Giuseppe Sala, era presente anche l’amministratore delegato di FS, Luigi Ferraris. “Purtroppo poco più in là, al di sotto di questa stazione – ha detto – si sono verificate delle atrocità incredibili, che dobbiamo ricordare affinché non si ripetano”.

E proprio scendendo poi nel Memoriale, ritornando sui luoghi della storia, si può provare a capire che cosa sia successo davvero. Quelle luci basse e quei vagoni sono uno spazio che ci ricorda l’oscurità e l’indifferenza, nonché l’enormità della tragedia. Ma come ha ricordato anche Liliana Segre nel suo discorso ufficiale, accanto al dramma della partenza oggi va ricordata anche l’incredibile gioia della liberazione. In qualche modo la grande biblioteca del Memoriale rappresenta la luce al temine della notte.