La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Milano-Cortina, Sala: PalaItalia ok, ipotesi Rho per pattinaggio

"Lo spero, perché credo che sia giusto"

FEB 6, 2023 -

Milano, 6 feb. (askanews) – “Abbiamo avuto problemi legati ad alcune questioni giudiziarie, che poi si sono risolte bene, e al costo delle opere. Però si sta rivedendo tutto, stiamo rivedendo in particolare il PalaItalia, che poteva essere a rischio, e chi lo deve realizzare garantisce che è tutto sotto controllo”. Lo ha detto il sindaco di Milano, Giuseppe Sala, in relazione agli impianti per i Giochi olimpici invernali di Milano-Cortina 2026 e in particolare al palazzetto che sarà costruito a Milano-Santa Giulia per ospitare l’hockey maschile. Quanto alla possibilità che anche la pista per il pattinaggio di velocità si faccia a Milano, dopo la rinuncia del Trentino, ha aggiunto: “Sì, io lo spero, perché credo che sia giusto, che sia un buon premio anche per la costanza di Milano. Credo che si debba esaminare prima quei luoghi e quelle città che hanno partecipato dall’inizio a questa avventura olimpica, non ho voluto avere un atteggiamento totalmente di chiusura verso Torino, però prima devono essere le città che c’erano all’inizio a dire se possono farlo o no. Se non si potesse un aiuto potrebbe essere utile” ha proseguito. “Ci sono varie ipotesi su cui si sta lavorando” per quest’ultimo impianto, certamente quella di Rho-Fiera “è un’ipotesi accreditata. Però bisogna fare una cosa che abbia senso anche dal punto di vista economico-finanziario. È esclusa invece l’ipotesi di una copertura dell’Arena Civica: “Troppo complesso, all’aperto non si può e coprirla costerebbe tutto” ha concluso.