La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Regioni, Fedriga: semplificare le norme per gli investitori

Seconda giornata di Selecting Italy a Trieste

GEN 25, 2023 -

Trieste, 25 gen. (askanews) – “L’investitore che sceglie l’Italia non possiamo farlo navigare in mezzo all’incertezza normativa e alla confusione tra quello che avviene sul territorio e quello che è sul piano nazionale. Dovremo avere perlomeno, non dico delle norme semplici e forse serviranno degli anni anche per fare un processo vero di semplificazione, ma perlomeno chiare”. Così Massimiliano Fedriga, presidente della Conferenza delle Regioni, stamani a Trieste, aprendo i lavori della seconda giornata di Selecting Italy, la due-giorni coorganizzata da Regione Fvg e Conferenza delle Regioni sull’attrattività degli investimenti. “Io l’ho detto a più convegni, anche all’ultimo che ho fatto con il ministro Fitto a Roma sul Pnrr; riguarda ovviamente gli investimenti, ma non solo: un Paese dove un cittadino o un’impresa non sa come si debba agire nella legalità per confusione della norma, è un Paese che ha un serio problema di democrazia – ha esemplificato Fedriga -. Non è soltanto un problema di attrarre investimenti, di agevolare la vita al cittadino. È un problema democratico”. Il presidente ha poi osservato che “per potenziare la capacità del Paese di attrarre investimenti è fondamentale affiancare le Regioni in una sempre più puntuale ed efficace definizione dell’offerta nell’attività di accompagnamento degli investitori attraverso modalità di lavoro che sappiano ricercare le sinergie tra strumenti nazionali e regionali”. L’efficacia delle politiche di attrazione degli investimenti risulta, per Fedriga, “strettamente, indissolubilmente legata alla sintesi di governance regionale e nazionale e alla creazione di strette interrelazioni”.