La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Up2You completa un round di investimento da 3,5 milioni di euro

Guidato da Azimut, Cdp Venture Capital e Tecno

-

Roma, 7 dic. – Up2You, startup greentech e B Corp certificata che permette alle aziende di calcolare, monitorare e ridurre il proprio impatto ambientale, annuncia di aver completato un round di investimento Seed da 3,5 milioni di euro guidato da Azimut e sottoscritto anche da CDP Venture Capital, attraverso il comparto Energy Tech del Fondo Corporate Partners I, il fondo Azimut Digitech Fund sotto Advisory di GELLIFY e Tecno. Il processo di raccolta ha inoltre visto la partecipazione di un club deal di business angel, tra cui Flavio Pok, fondatore di I.F.F. Italian Fresh Food. Questi nuovi capitali consentiranno a Up2You di accelerare ulteriormente il processo di crescita attraverso investimenti in tecnologia, al fine di rendere le soluzioni offerte sempre più complete e immediate, all’avvio di nuove partnership strategiche e al consolidamento come punto di riferimento scientifico per la sostenibilità ambientale. Tra i lead investor del round figura Azimut, che con questa operazione conferma il suo ruolo a sostegno di progetti imprenditoriali innovativi. Ruolo portato avanti su più livelli con le diverse attività promosse dal Gruppo sui private market, e l’attenzione verso pratiche sempre più sostenibili e in linea con i principi ESG per creare un impatto positivo su ambiente e società. Up2You, la startup per un presente sostenibile. Up2You nasce nel 2020 da una visione precisa: creare un ponte tra la salvaguardia del nostro pianeta e la quotidianità di tutti noi. Oggi sono più di 300 le aziende italiane che si sono rivolte a Up2You per monitorare il proprio impatto in termini di emissioni e attivare appositi strumenti di compensazione. A determinare la crescita e il consolidamento nel mercato della startup sono state la forte competenza scientifica dei fondatori e del team che oggi conta circa 40 persone con un’età media di 28 anni, oltre alla semplicità dei prodotti, che mirano a rendere il mondo della sostenibilità comprensibile e accessibile a tutti. “Aver superato lo scrutinio di investitori del calibro di Azimut e CDP Venture Capital ci dà ancora più fiducia nella validità della nostra proposta e ci apre diverse opportunità di sviluppo. I fondi raccolti ci permetteranno di accelerare la crescita di PlaNet, la nostra piattaforma di green engagement aziendale, in risposta alla sempre maggiore richiesta da parte di medie e grandi aziende di un prodotto semplice e accessibile, con cui formare su tematiche legate alla sostenibilità e fare team building.”, ha commentato Andrea Zuanetti, CEO e CoFounder di Up2You. “L’investimento in Up2You unisce la costante attenzione al tema della sostenibilità, tra i valori fondanti del nostro Gruppo, con la crescente ricerca di risposte concrete al cambiamento climatico- commenta Monica Liverani, Chief Sustainability Officer di Azimut Holding, e da oggi board member di Up2You –  Questa operazione consolida il rapporto avviato diversi mesi fa con Up2You per alcuni nostri progetti aziendali volti alla riduzione delle emissioni di CO₂, occasioni nelle quali abbiamo avuto modo di apprezzare da vicino il loro approccio innovativo, unitamente alla visione di lungo periodo del team, che costituitosi poco prima dello scoppio della pandemia ha già dato prova di saper affrontare le complesse sfide del contesto”. “Siamo particolarmente soddisfatti dell’operazione in Up2You, ulteriore closing del comparto EnergyTech del Fondo Corporate Partners I, lanciato a fine maggio insieme ai nostri Limited Partners Baker Hughes, Edison, Snam e Italgas. Up2You è molto rappresentativa dell’impegno che le aziende stanno sempre più assumendo nel monitoraggio della propria carbon footprint e di quali rimedi o compensazioni possano essere intraprese internamente per ridurre l’impatto delle proprie emissioni” afferma Marino Giocondi, Responsabile del fondo Corporate Partners I di CDP Venture Capital, “Crediamo che la piattaforma di questi giovanissimi imprenditori possa avere grandi prospettive di crescita nei prossimi anni”. Per CDP Venture Capital l’operazione è stata seguita da Marino Giocondi, Claudio Bruno e Carlotta Orlando, rispettivamente Responsabile, Investment Manager e Investment Associate del comparto EnergyTech del fondo Corporate Partners I.