La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

La Corte penale internazionale ha ordinato l’arresto di Putin per deportazione di bambini

E anche della commissaria presidenziale per diritti dei bambini in Russia

MAR 17, 2023 -

Milano, 17 mar. (askanews) – La Corte penale internazionale ha dichiarato venerdì di aver emesso un mandato di arresto per il presidente russo Vladimir Putin per la sua responsabilità per i crimini di guerra commessi in Ucraina dopo l’invasione russa. “Oggi, 17 marzo 2023” si parla di emissione di “mandati di arresto per due persone in relazione alla situazione in Ucraina: il signor Vladimir Vladimirovich Putin e Maria Alekseyevna Lvova-Belova”, commissario presidenziale per i diritti dei bambini in Russia, ha affermato la Corte penale internazionale in una nota La Corte penale internazionale ha dichiarato che il presidente russo Vladimir Putin “sarebbe responsabile del crimine di guerra di deportazione illegale di popolazione (bambini) e di trasferimento illegale di popolazione (bambini) dalle zone occupate dell’Ucraina alla Federazione russa”. Così la Corte nei documenti ufficiali della II Camera preliminare della Corte penale internazionale. Cgi/Int13