La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Il principale azionista di Credit Suisse dice che “il panico è immotivato”

Presidente Saudi National Bank: nessuna richiesta di assistenza da banca

MAR 16, 2023 -

Roma, 16 mar. (askanews) – Il principale azionista di Credit Suisse, la Saudi National Bank ha affermato che le turbolenze sui mercati legate alla situazione della banca svizzera sono “inmmotivate”. “Se si guarda a come è crollato l’intero settore bancario, sfortunatamente, molti hanno solo cercato scuse” ha detto il presidente della banca saudita Ammar Al Khudairy a Hadley Gamble alla CNBC. “È panico, un po di panico. Credo del tutto immotivato, sia per il Credit Suisse che per l’intero mercato”, ha proseguito. Il presidente della Saudi National Bank ha dichiarato alla CNBC che il Credit Suisse non ha chiesto assistenza finanziaria. “Non ci sono state discussioni con Credit Suisse sulla fornitura di assistenza”, ha affermato. “Non so da dove venga la parola ‘assistenza’, non ci sono state discussioni di sorta da ottobre”, ha detto. “Il messaggio non è cambiato, è lo stesso da ottobre”, ha detto. “Anche se lo desiderassimo, ci sono troppe complicazioni dal punto di vista normativo” ha aggiunto. “Abbiamo avuto un fallimento (Svb ndr) la scorsa settimana, ma non è neanche lontanamente paragonabile a quello che abbiamo visto nel 2008. Questo è solo un incidente isolato, le autorità di regolamentazione hanno escluso ogni possibilità di ricaduta”, ha aggiunto. Bea/Int13