La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Scalo Francoforte con Sita e Nec facilita i viaggi con la biometria

Passeggeri viaggiano nello scalo tedesco con la scansione del volto

FEB 15, 2023 -

Roma, 15 feb. (askanews) – A partire da quest’anno, i passeggeri che viaggiano attraverso l’aeroporto di Francoforte (Fraport) potranno superare le varie fasi del viaggio – dal check-in all’imbarco – semplicemente scansionando il proprio volto ai touchpoint biometrici presenti in tutto lo scalo. È questo il risultato della collaborazione tra l’aeroporto di Francoforte, SITA e NEC per l’utilizzo della soluzione biometrica SITA Smart Path, che sarà implementata e resa disponibile a tutte le compagnie aeree che volano nello scalo tedesco. Entro la primavera del 2023, informa una nota, saranno infatti installati altri touchpoint biometrici, che consentiranno ai passeggeri di utilizzare la biometria per passare senza problemi attraverso ogni fase del viaggio, dal check-in al chiosco o al banco fino ai gate automatizzati di pre-sicurezza e ai gate per l’imbarco autonomo, con una semplice scansione del volto. Il progetto spiana la strada per la diffusione del viaggio digitale, fornendo una vera e propria piattaforma biometrica di uso comune in tutti i terminal di Fraport, aperta a tutte le compagnie aeree che operano nello scalo, unendo sotto la piattaforma SITA Smart Path le registrazioni giornaliere dei viaggi, Star Alliance Biometrics e altri hub biometrici. In particolare per i passeggeri Lufthansa, grazie all’integrazione di SITA Smart Path con Star Alliance Biometrics, la tecnologia si avvale delle identità biometriche dei viaggiatori della compagnia aerea registrati sulla piattaforma di Star Alliance. Questo consente un’identificazione immediata senza dover ripetere le fasi del processo in più aeroporti e compagnie aeree dell’alleanza. Questa implementazione svolge un ruolo chiave nel preparare la strada per l’introduzione della biometria in tutta la rete globale di Star Alliance, che si impegna a estendere progressivamente l’utilizzo della biometria per i suoi 26 membri e altri vettori. I principali insegnamenti tratti dal progetto con Fraport saranno presi in considerazione per ulteriori implementazioni in tutta la rete. Sergio Colella, Presidente Europa di SITA, ha dichiarato: “Siamo lieti di collaborare con i principali operatori del settore aereo per estendere i vantaggi della tecnologia biometrica ai passeggeri di tutto il mondo. Con questa implementazione, Fraport si pone all’avanguardia nel comparto contribuendo da una parte a rispondere tempestivamente alle mutevoli richieste dei passeggeri, sempre più orientati ad una maggiore autonomia e comodità, dall’altra, a massimizzare l’efficienza operativa”. Pierre Dominique Prümm, Membro del CdA ed Executive Director Aviation & Infrastructure di Fraport AG, ha dichiarato: “Dopo la pandemia, i passeggeri stanno abbracciando la tecnologia per aumentare l’efficienza e avere il controllo dei loro viaggi. Siamo davveroentusiasti di poter trasformare l’esperienza dei passeggeri in tutti i terminal e compagnie aeree grazie a una soluzione semplice e intuitiva. Inoltre, apprezziamo il fatto che la tecnologia innovativa di SITA e NEC consenta alla nostra infrastruttura di essere veramente all’avanguardia, con la capacità di adattarsi alle esigenze del settore e ai modelli di viaggio che cambiano velocemente”. Jason Van Sice, Vicepresidente di NEC Advanced Recognition Systems, ha dichiarato: “Abbiamo una grande esperienza che combina il nostro know-how tecnico con la conoscenza di SITA dell’industria del trasporto aereo. Siamo orgogliosi di migliorare l’esperienza dei clienti di Lufthansa e Fraport con la tecnologia biometrica di nuova generazione e ci complimentiamo con Star Alliance per l’iniziativa di estendere i vantaggi di questa tecnologia alle compagnie della sua rete. La piattaforma di gestione dell’identità digitale NEC I:Delight, completamente integrata con SITA Smart Path, si è classificata più volte al primo posto come tecnologia di riconoscimento facciale più accurata al mondo nei test condotti dal US National Institute of Standards and Technology (NIST). Questa tecnologia consente ai passeggeri che hanno scelto di utilizzare il servizio di essere identificati in modo rapido e preciso, anche in movimento. I viaggiatori che non desiderano utilizzare questa soluzione possono effettuare il check-in utilizzando un banco tradizionale.