La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

In Bosnia Erzegovina dedicata biblioteca a Piero Angela

Realizzata grazie alla Regione Piemonte nella città di Celinac

MAR 16, 2023 -

Roma, 16 mar. (askanews) – Un “children corner” dedicata al celebre divulgatore scientifico torinese Piero Angela è stato inaugurato oggi nella Biblioteca Nazionale “Ivo Andric” della città di Celinac, nella Repubblica Serba di Bosnia Erzegovina. All’evento ha partecipato l’assessore della Regione Piemonte alla Cooperazione Internazionale, Maurizio Marrone. Lo spazio ‘Piero Angela’, è stato realizzata con libri donati dal Circolo dei Lettori di Torino e con il contributo dell’assessorato alla Cooperazione internazionale della Regione Piemonte, “Il progetto Right to Read , dopo aver realizzato in Kosovo una biblioteca per l’infanzia nell’enclave serba di Banja, arriva anche nella città di Celinac, in Repubblica Serba di Bosnia, dove sono ancora visibili le tracce del conflitto balcanico, portando classici della letteratura italiana tradotti in lingua locale, fumetti, visual books per i più piccoli: un nuovo ponte per costruire sostegno all’infanzia e relazioni amichevoli negli scenari post conflitto dove la cooperazione internazionale occidentale ancora non incide”, commenta l’assessore Maurizio Marrone , aggiungendo: “Questa volta con la dedica all’universalmente apprezzato Piero Angela, in ricordo della sua recente scomparsa”. Fondata nel 1975 nei locali del liceo, la biblioteca “Ivo Andric” è la prima istituzione sul territorio dell’ex Jugoslavia a portare il nome del premio Nobel e grande scrittore, scomparso nel Marzo 1975, e vanta una collezione di 28.000 libri e riviste che spaziano su tutti i settori, coprendo così tutte le fasce di età, istruzione e interessi: letteratura per ragazzi, letture scolastiche, narrativa, scienza, storiografia, varie enciclopedie. La biblioteca ha pubblicato quasi 50 libri, principalmente di autori e temi locali e organizza anche diversi eventi culturali: spettacoli, concerti, fiere e promozioni di libri, incontri professionali e premi letterari il cui obiettivo è la valorizzazione del patrimonio culturale locale e il sostegno ai giovani creatori letterari. Right to Read ha già realizzato analoghe biblioteche per l’infanzia in Siria, Artsakh, Burkina Faso, Capo Verde, Guinea Conakry, Senegal, Benin . La missione di cooperazione internazionale del Piemonte continua nei prossimi giorni, questa volta in ambito sanitario, nella Federazione della Bosnia Erzegovina nel cantone di Zenica-Doboj.