La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it

Sisma Amatrice, parte civile: scritta pagina giustizia e verità

Dichiarazione dell'avvocato Wania della Vigna

MAR 14, 2023 -

Roma, 14 mar. (askanews) – “E’ stata scritta una pagina di giustizia e di verità da parte della Corte di Appello di Roma per tutti i familiari delle vittime che hanno compreso che la morte dei loro cari non deriva da un terremoto eccezionale, il terremoto non è stata espressione di una natura matrigna ma ci sono precise concause umane”. Lo ha detto l’avvocato Wania della Vigna, difensore di parte civile dopo la conferma delle condanne per il crollo delle due palazzine ad Amatrice, in seguito al terremoto dell’agosto 2016. “Le palazzine ex Ater, popolari, erano connotate da attività illecita fin dal momento della loro costruzione, quando non fu rispettata la normativa antisismica dell’epoca, nel momento in cui mancarono le verifiche, i controlli. Hanno cercato di mettere a posto le carte, senza preoccuparsi della salvaguardia di chi ci viveva. Sono morte tante persone, famiglie completamente sterminate, però oggi sanno che cosa è accaduto”, ha continuato la penalista.