La Banca centrale Svizzera: assicurate "ingenti liquidità", arginata la crisi Credit Suisse - askanews.it
Esci

Toscana, a San Romano la street art celebra Paolo Uccello

Con le opere di Giulia Bernini, alias Giulia Oblo

MAR 3, 2020 -

Firenze, 3 mar. (askanews) – Sarà la giovane artista Giulia Oblo (nome d’arte di Giulia Bernini), membro del collettivo e street artist della Galleria Uovo alla Pop di Livorno, a cambiare il volto delle facciate delle case popolari di via XXV Aprile a San Romano (Pi), grazie ad un murale con elementi di richiamo al trittico della Battaglia di San Romano di Paolo Uccello. A presentare l’evento, in sala Barile di palazzo del Pegaso, il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani e la consigliera Alessandra Nardini. L’inaugurazione dell’opera – punto d’arrivo del progetto “Porta Aperta per chi Porta-teatro, streetArt e cittadinanza”, che figura tra le iniziative della Festa della Toscana 2019 – si svolgerà tra venerdì 6 e domenica 8 marzo a San Romano. Oltre al collettivo livornese, il progetto vede coinvolti, in qualità di soggetti promotori, l’associazione Tra i binari, l’Arci Valdarno Inferiore e il Comune di Montopoli Valdarno, in collaborazione con Apes, azienda gestore delle case popolari di San Romano.

“1438, siamo in pieno Rinascimento e il grande Paolo Uccello, con il suo trittico sulla Battaglia di San Romano, ci regala il primo esempio compiuto di prospettiva, con un’opera che abbraccia l’Europa; oggi a San Romano un murale parlerà di diritti”, ha sottolineato il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani. “La Festa della Toscana si unisce all’arte – ha affermato la consigliera regionale Alessandra Nardini – invitando a riflettere sul delicato e importante diritto alla casa; i cittadini saranno più ricchi, grazie al murale, patrimonio del Comune di Montopoli”. Da Giani ancora uno spunto ‘storico’: “Il trittico di Paolo Uccello ci consegna una visione cupa e foriera di lutti, ma la storia ci dice che a S. Romano non morì nessuno”. In conferenza stampa, insieme a Giani, Nardini e all’artista, sono intervenuti il sindaco di Montopoli Valdarno, Giovanni Capecchi; il vicepresidente Arci Valdarno Inferiore, David Spalletti; il regista e rappresentante dell’associazione Tra i binari, Francesco Mugnari; il vicesindaco di Montopoli Valdarno, Linda Vanni, con l’assessore alla Cultura, Cristina Scali.