Il Parlamento europeo ha revocato l’immunità a Cozzolino e Tarabella – askanews.it

Il Parlamento europeo ha revocato l’immunità a Cozzolino e Tarabella

Roma, 2 feb. (askanews) – Il Parlamento europeo ha revocato l’immunita’ dell’italiano Andrea Cozzolino e del belga Marc Tarabella, i due eurodeputati nel quadro dell’inchiesta sul cosiddetto scandalo del “Qatargate”. La votazione e’ avvenuta per alzata di mano alla ‘miniplenaria’ di Bruxelles, riporta Euronews in diretta, e lo stesso Tarabella ha votato per la revoca della sua immunita’. La procedura, iniziata a gennaio, sara’ completata quando la decisione verra’ formalmente comunicata ai deputati interessati e alle autorita’ richiedenti, rende noto l’Europarlamento in un comunicato. La procedura era stata avviata il 16 gennaio dalla presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola, dopo aver ricevuto la richiesta delle autorita’ competenti in Belgio nell’ambito di un’inchiesta della Procura federale belga. Inoltre, il Parlamento ha votato sull’immunita’ di altri tre deputati, non correlati ai casi sopracitati. I deputati hanno deciso di non revocare l’immunita’ di Nadine Morano (PPE, FR) in seguito a una richiesta delle autorita’ francesi relativa a un caso di presunta diffamazione. Hanno anche deciso di accogliere la richiesta di difesa dei privilegi e delle immunita’ di Helmut Geuking (PPE, DE) nel quadro di un procedimento civile in Germania. Infine, i deputati hanno deciso di revocare l’immunita’ di Nicolas Bay (NI, FR) in seguito a una richiesta delle autorita’ francesi relativa a un’indagine preliminare su accuse penali. Orm/Red/Dmo/Int13
Feb 2, 2023
Votazione per alzata di mano a Bruxelles Roma, 2 feb. (askanews) – Il Parlamento europeo ha revocato l’immunita’ dell’italiano Andrea Cozzolino e del belga Marc Tarabella, i due eurodeputati nel quadro dell’inchiesta sul cosiddetto scandalo del “Qatargate”.

La votazione e’ avvenuta per alzata di mano alla ‘miniplenaria’ di Bruxelles, riporta Euronews in diretta, e lo stesso Tarabella ha votato per la revoca della sua immunita’.

La procedura, iniziata a gennaio, sara’ completata quando la decisione verra’ formalmente comunicata ai deputati interessati e alle autorita’ richiedenti, rende noto l’Europarlamento in un comunicato.

La procedura era stata avviata il 16 gennaio dalla presidente del Parlamento europeo Roberta Metsola, dopo aver ricevuto la richiesta delle autorita’ competenti in Belgio nell’ambito di un’inchiesta della Procura federale belga.

Inoltre, il Parlamento ha votato sull’immunita’ di altri tre deputati, non correlati ai casi sopracitati. I deputati hanno deciso di non revocare l’immunita’ di Nadine Morano (PPE, FR) in seguito a una richiesta delle autorita’ francesi relativa a un caso di presunta diffamazione. Hanno anche deciso di accogliere la richiesta di difesa dei privilegi e delle immunita’ di Helmut Geuking (PPE, DE) nel quadro di un procedimento civile in Germania. Infine, i deputati hanno deciso di revocare l’immunita’ di Nicolas Bay (NI, FR) in seguito a una richiesta delle autorita’ francesi relativa a un’indagine preliminare su accuse penali.

Orm/Red/Dmo/Int13